19.3 C
Rome
mercoledì, Agosto 10, 2022

Campania docet

BENESSERE E SALUTECampania docet

Numeri incredibili, ha registrato l’iniziativa del Comitato Regionale Campania FIJLKAM con “Per le Donne… Noi ci siamo!”, partita, intorno alla Festa delle Donne dell’8 Marzo.

La scia, non si è ancora persa, ed altri centri, per motivi logistici, stanno continuando a tenere iniziative rivolte al mondo delle Donne ed alla tragedia sociale che le vede purtroppo, protagoniste.

Non tutti, hanno compreso le vere motivazioni di questo primo step (altri, ne seguiranno tra breve) e, sbagliando, hanno preso sotto gamba, questo momento anche, di “personale vetrina”. Scelte discutibili, su vari piani di visione; ma ognuno è libero di fare come crede, giustamente, nella propria vita e percorso sociale.

Circa 1000 Donne coinvolte, tramite 150 sodalizi sportivi aderenti ed il tutto, gratuitamente. Un’azione territoriale, con profonde radici e visioni sociali, una demografica iniziativa, che mira, al tentativo del cambiamento.

Il Presidente Regionale FiJLKAM Campania, Antonio Bracciante, con i suoi Vice: Bruno D’Isanto (Judo); Gennaro Esposito (Lotta); Nicola Mirabella (Karate); ed i Fiduciari: Pasquale Stanzione (Ju Jitsu); Giovanni Desiderio (Aikido); Luigi Di Maio (MGA), hanno tentato di motivare base, settori, specialità, per abbracciare causa, per lanciare messaggio netto, preciso, distaccato, dal mercimonio che ruota intorno a questa sociale problematica sul femminicidio e sulla violenza sulle Donne, sulla violenza di genere.

Come comune denominatore Federale, il Metodo Globale Autodifesa; trasversale applicazione Tecnica e, con importante e basilare, supporto psicologico, legale, precautivo. Non, con il “tutto subito” ma, con un’azione capillare, scientifica, programmata, di approccio e di contrasto alla violenza, con ricerca di autostima, di sicurezza di mezzi, di informazione e precauzione, all’ambiente circostante in cui si vive, con cui ci si correla, familiare, sociale.

La Regione Campania, in FiJLKAM, vuole allargare orizzonti, vuole allargare supporto, creare partnership, condivisione con altre entità sportive, allargare “il verbo”, arrivare sempre più capillariamente, a tutte le genti, a tutti coloro, che abbisognano di supporto, creare sinergie, con entità sportive ed entità sociali che, troppo spesso, latitano o sono burocraticamente, inchiodate all’iter ed alla prassi “del carteggio”, ove, la necessità e l’intervento, merita maggiore attenzione e maggiore risolutezza d’intervento.

Altre iniziative, sono già in progettazione e mirano, ad allargare la base d’ascolto, di recezione del messaggio sociale. Prima la Donna, quale prima destinataria, ahimè, di violenza interna ed esterna alla famiglia, della violenza degli esseri umani (che, di umano, niente portano con sé, se non l’anagrafica descrizione di nascita e di sesso e, che niente, hanno di che spartire, con l’uso della ragione e dell’intelletto umano). Bestie! Di animale specie (con rispetto, di quest’ultimi). Il prossimo, sempre, mirato alle Donne ma, allargato alla famiglia, ai figli in primis che, di violenze di genere, spesso, troppo spesso, ne sono testimoni, vittime indirette, spesso, destinatarie di successivi soprusi.

L’Italia, “Terra di Santi, poeti, navigatori..”, accoglie serena, onorata e soddisfatta, la Campania, Terra, anche di idee e…. (LdM).

+ posts
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi:

Potrebbe interessarti anche:

Articoli più letti