18.8 C
Rome
giovedì, Agosto 18, 2022

Morto Niccolò Ghedini, il senatore aveva 62 anni

(Adnkronos) - A quanto apprende l'Adnkronos,...

Morto al Celio il generale Monticone, fu comandante Folgore

(Adnkronos) - A quanto apprende l'Adnkronos,...

Poseidon Karate e KickBoxing

BENESSERE E SALUTEPoseidon Karate e KickBoxing

Pur, nelle ristrettezze ed attenzioni pandemiche, che bello godere, della voglia di chi vuol continuar cammino.

Così, un pomeriggio e serata, fra visi che volevano impressionare ma che poi, si tradivano in sorrisi smaglianti ed in espressivi, occhioni grandi, inizia la “prova”, a calendario stabilita. Questi, gli Atleti, piccoli e grandi, di Ferdinando Polito, in quel di Capaccio/Paestum, nel suo Dojo (Poseidon Karate e KickBoxing), incontrandolo, su suo invito, con il suo staff ed i suoi collaboratori.

Entusiasti ed attenti tutti, vogliosi di dimostrare capacità apprese, seppur nelle difficoltà di questo tempo, di questa pandemia, si son presentati, puntuali, al primo step di sessione invernale d’esame, nel Karate e nella KickBoxing (quest’ultima, da poco iniziata), gli Atleti di questo gruppo.

Crede nelle FSN, Fernando e fa bene; investe, in aggiornamenti, approfondimenti e conoscenze, appresso tirandosi, collaboratori e staff, prossimo, tra l’altro, alla Laura Magistrale, in Scienze Motorie. Nello staff, la trascinante, prossima sposa, Marilena (Marchese), che con lui, a breve, convoglierà a nozze. Alessio (Faraone), suo alfiere e collaboratore, a formar, commissione d’esame, insieme con il Tecnico, invitato all’uopo, il M° Luigi Di Maio (6° Dan di Karate ed 8° Grado di KickBoxing).

Così, si sono susseguite le prove, anche in streaming (tramite Microsoft Teams, entrando in Smart Dojo), onde consentire a famiglie, parentame e sostenitori, di poter rimirar propri figli, propri pargoli, nei primi passi, negli “esami, che man fine avranno”, così nello sport, così, nella vita, che affronteranno.

La FiJLKAM e la FederKombat, le Federazioni regine, di questo tempio marziale, a cui si riferisce. Peccato, per il freddo intenso e pungente, che fuori imperversava.

E poi, il lieto fine; incontrare altri amici che, da tempo, non si incontravano in un conviviale, presso una nota pizzeria locale, da poco ristrutturata. Abbracciar Franco Sica, la sua gentil consorte ed il loro virgulto. Così, fra chiacchiere e ricordi, risate e qualche boccale di birra e coca cola, trascorre serata, in allegria e spensieratezza, a ritemprar le membra, esposte al rigido, esterno clima.

Lavora bene, questo gruppo, crede in quel che fa e, nel breve termine di sua giovane vita, qualche risultato, lo ha già prodotto e portato a casa, segno, di buoni propositi, buona condotta, buon Credo; miglioreranno ancor nel tempo e di questi, ne parleremo ancora, nel prossimo futuro. Qualche eccellenza, già si intravede, finanche, nelle cinture bianche. Bravo, Fernando! E plauso sia, oltre alla tua abnegazione, a chi appresso ti segue, assorbendo da te, anche le buone maniere (LdM).

+ posts
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi:

Potrebbe interessarti anche:

Articoli più letti