Quirinale, Giovanni Arena: “Si può fare impresa in Sicilia facendo crescere Gruppo e territorio”

0
39

(Adnkronos) – “Per me è un grande orgoglio oggi ricevere questo grande e meritato riconoscimento, ma che devo sicuramente a tutta la mia famiglia, a tutto il mio gruppo di lavoro, dai manager a tutti i miei collaboratori”. Così Giovanni Arena, protagonista dell’imprenditoria siciliana, commenta con Adnkronos/Labitalia la sua nomina a Cavaliere del Lavoro dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Tra i 25 nuovi Cavalieri del Lavoro di quest’anno, Arena è l’unico rappresentante della regione Sicilia. “In particolare – spiega – questo riconoscimento lo condivido con i due miei mentori che sono i due soci fondatori del gruppo, mio padre Cristofero e mio zio Gioachino che purtroppo ci ha lasciato qualche anno fa e che dall’alto continua a starmi vicino e a guidarmi. Questo premio è anche loro, perché senza di loro nulla di tutto questo sarebbe stato possibile. E’ con gratitudine e umiltà che accolgo questo onore, consapevole che è il risultato di un lavoro collettivo e del sostegno di chi mi è sempre stato accanto. Questo riconoscimento è come se lo dividessimo in tre parti e, anche se mio, lo condivido con loro”. 

“Questo riconoscimento – sottolinea – è molto importante perché non va a tutti, c’è una selezione molto rigida con dei requisiti ben definiti e sapere di essere stato selezionato all’interno di queste rigorose regole fa onore tanto a me quanto a tutto il mio Gruppo ed è di esempio per il prosieguo e la crescita del nostro Gruppo. Si può fare impresa anche in Sicilia stando all’interno delle regole e dei sani principi, facendo crescere, oltre che la propria azienda, anche il territorio. Un plus del Gruppo è anche stare vicino al territorio e ai propri collaboratori. Questa è una cultura che mi è stata tramandata e che io ho evoluto nell’arco degli anni”. 

Questo riconoscimento celebra il suo impegno etico e sociale, volto a migliorare le condizioni di vita e di lavoro, insieme al suo spirito di iniziativa, coraggio e intelligenza imprenditoriale, che hanno contribuito significativamente alla crescita dell’economia regionale e nazionale nel settore del commercio. Nato nel 1978, Giovanni Arena ha saputo trasformare l’eredità familiare nella realtà più importante della distribuzione organizzata in Sicilia. Sin dall’inizio, Giovanni ha dimostrato una passione e dedizione straordinarie per l’azienda di famiglia, la Fratelli Arena srl, fondata nel 1976 e con radici che risalgono al 1922. Partendo da giovanissimo dal settore delle vendite e passando per l’ufficio sviluppo e marketing, oggi è amministratore delegato e direttore generale del Gruppo Arena, che conta oltre 190 punti vendita, 3300 dipendenti e un fatturato di 1,2 miliardi di euro. 

La nomina a Cavaliere del Lavoro è un omaggio al contributo di Giovanni Arena nell’ambito della grande distribuzione organizzata (Gdo). Sotto la sua guida, il Gruppo Arena è diventato leader regionale, non solo per la sua crescita economica ma anche per l’impatto positivo sulla comunità e sul territorio siciliano. Giovanni è anche presidente nazionale di Gruppo VéGé, il quarto gruppo nazionale della Gdo, e consigliere di Banca d’Italia – Filiale Catania, consolidando ulteriormente la sua influenza nel panorama economico nazionale. 

Uno degli aspetti più significativi della visione di Giovanni Arena è il suo impegno verso le persone. Con 3300 dipendenti, il Gruppo Arena rappresenta una fonte vitale di occupazione per migliaia di famiglie siciliane. Questo impegno verso il benessere dei dipendenti è stato riconosciuto con il premio ‘Italy’s Best Employers’ per gli anni 2022 e 2023, insieme a molti ulteriori riconoscimenti che testimoniano tale dedizione. Questi premi sottolineano l’attenzione costante dell’azienda verso le politiche di gestione del personale e il suo impegno nel creare un ambiente di lavoro positivo e stimolante. Ha inoltre promosso lo sviluppo professionale dei dipendenti con l’Arena academy, favorendo un ambiente di lavoro inclusivo e formativo. Sotto la sua guida, il Gruppo Arena ha effettuato acquisizioni strategiche, garantendo la salvaguardia di oltre 1500 posti di lavoro e l’integrazione dei nuovi dipendenti nella cultura aziendale. 

Impegnato alla creazione di valore per l’azienda, l’ambiente e la società, Giovanni ha avviato numerose iniziative di sostenibilità e responsabilità sociale, collaborando con organizzazioni no profit attraverso la Fondazione Gruppo Arena. La nomina a Cavaliere del Lavoro rappresenta un meritato riconoscimento per Giovanni Arena, che incarna perfettamente la figura del leader imprenditoriale capace di coniugare crescita economica e responsabilità sociale. La sua visione strategica e il suo impegno costante per la sostenibilità e l’innovazione continuano a guidare il Gruppo Arena verso un futuro prospero, mantenendo un legame indissolubile con il territorio siciliano e i suoi stakeholder. Giovanni non solo ha trasformato l’azienda di famiglia in un colosso della distribuzione, ma ha anche contribuito in maniera significativa alla promozione dell’economia nazionale, dimostrando che etica, innovazione e successo possono andare di pari passo. Sposato con Elisa e padre di Maria Ausilia e Costanza, Giovanni bilancia la sua vita professionale con quella familiare, trasmettendo valori di responsabilità e dedizione alle nuove generazioni. Giovanni Arena è anche tra i più giovani in Italia ad essere nominato per questo titolo prestigioso, a testimonianza del suo straordinario percorso professionale. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.