7.4 C
Rome
sabato, Ottobre 1, 2022

Ucraina, bandiera Kiev sventola a Lyman – Video

(Adnkronos) - La bandiera ucraina sventola...

Mascherine, da oggi 1 ottobre stop obbligo sui mezzi pubblici

(Adnkronos) - "Da oggi, primo ottobre,...

Iran, Farnesina: verifiche su notizia italiano arrestato

(Adnkronos) - La Farnesina, d'intesa con...

Artmarket.com: il mercato delle aste per consolidare e stabilizzare quello degli NFT

IMMEDIAPRESSArtmarket.com: il mercato delle aste per consolidare e stabilizzare quello degli NFT

(Adnkronos) – PARIGI, 4 aprile 2022 /PRNewswire/ — Le case d’asta tradizionali servono da trampolino di lancio negli scambi di NFT, ma potrebbero anche fornire una maggiore stabilità a questo mercato in piena espansione. Fornendo delle stime di valutazione riassumono lo stato attuale della domanda e dell’offerta, mentre vendendo un NFT forniscono un prezzo di riferimento che è indipendente dai prezzi praticati sulle piattaforme peer-to-peer (ad es. OpenSea, Nifty Gateway, SuperRare, ecc.). In altre parole, grazie alla loro esperienza e moderazione del mercato, le case d’asta potrebbero avere un effetto stabilizzatore sul vivace mercato degli NFT. 

  

  

Abdoulaye Barry, Globule blanc (2022). Stampa su carta + NFT. Stimato a 500-800 €, venduto per 1.080 € dalla casa d’aste FauveParis a Parigi il 10 marzo scorso.  

Secondo thierry Ehrmann, CEO e fondatore di Artmarket.com e del suo dipartimento Artprice: «Preparando una vendita, pubblicando un catalogo con diverse settimane di anticipo, fornendo un range di stime e garantendo l’informazione anche dopo l’aggiudicazione, la casa d’aste “modera” effettivamente il mercato degli NFT. Ciò non impedisce ai prezzi di impennarsi se la domanda è più forte del previsto». 

Malgrado la trasparenza della tecnologia blockchain, ci sono moltissime anomalie sui principali marketplace di NFT. Che si tratti di falsi account (come quelli che hanno riguardato Takashi Murakami) o di opportunità di arbitraggio (offerta a coloro che riescono a inserirsi nelle whitelist dei progetti più ambiti), sulle piattaforme di vendita di NFT sono comparse moltissime strategie altamente aggressive che hanno contribuito alla volatilità dei prezzi e a un certo grado di instabilità. 

Gli NFT “troppo” attesi di Takashi Murakami 

Dall’annuncio del suo progetto NFT Flowers, l’artista giapponese Takashi Murakami (alla 105esima posizione nella nostra classifica globale degli artisti per fatturato d’asta 2021 e comprendente l’insieme dei periodi creativi) è al centro di numerosi tentativi di frode che usano account Instagram e Twitter con nomi volutamente simili, come ad esempio murekemi.flower2022. Spingendo a coniare NFT il più velocemente possibile (come accade per la maggior parte dei drop NFT), questi falsi progetti tentano di far acquistare immediatamente, senza verificare la legittimità del creatore. 

Chiaramente il progetto NFT di Murakami attrae l’interesse sia dei collezionisti tradizionali che della comunità crypto. Ma sembra sempre più probabile che l’uscita dei suoi NFT Flowers avverrà più o meno contemporaneamente alla sua mostra personale alla Gagosian di New York, prevista a maggio. Dovremo quindi aspettare più a lungo di quanto inizialmente previsto per investire nei Flowers digitali di Murakami. 

https://gagosian.com/exhibitions/2022/takashi-murakami/
 

Purtroppo, la poca chiarezza che regna attualmente sui marketplace di NFT e sui social media sta provocando un elevato numero di truffe. Quasi tutti i progetti NFT oggi più famosi hanno numerosissime copie che circolano su OpenSea. Questa situazione potrebbe essere migliorata da una presenza più attiva nell’ecosistema degli NFT di soggetti stabilizzatori, come le case d’asta. 

Finalmente, un vero prezzo di rifermento 

Dei 10.000 pezzi della collezione World of Women, soltanto una copia è andata a un’asta pubblica. Stimato tra 400.000 e 665.000 dollari da Christie’s, Woman #5672 è stato venduto lo scorso 1° marzo a Londra per 600.000 dollari (più un 26% di commissioni di acquisto, per un prezzo totale di acquisto di 755.000 dollari). 

Il valore di quest’opera è rientrato perfettamente nella stima fornita dalla casa d’aste Christie’s. Tuttavia, il prezzo di questo NFT è stato molto volatile: appena sei mesi fa, Woman #5672 è stato acquistato per 117.000 dollari (37,95 eth) sulla piattaforma OpenSea, mentre oggi la miglior offerta è di 70.000 dollari (20 eth). 

https://opensea.io/assets/0xe785e82358879f061bc3dcac6f0444462d4b5330/5672
 

Essendo al di fuori della blockchain, i dati relativi alla vendita di Christie’s non compaiono nel registro attività dell’opera su OpenSea. Per contro, l’identità (o piuttosto lo pseudonimo) dell’acquirente di Woman #5672 è stata rivelata da OpenSea: si tratta dell’account moonpay.eth. In questo modo, la piattaforma OpenSea e la casa d’aste Christie’s forniscono entrambe delle informazioni complementari tra loro. 

Immagine: [https://imgpublic.artprice.com/img/wp/sites/11/2022/03/image1-Abdoulaye-Barry-Globule-Blanc-2022.jpg] 

Copyright 1987-2022 thierry Ehrmann www.artprice.com – www.artmarket.com
 

Artmarket.com è quotata su Eurolist di Euronext Parigi, SRD long only e Euroclear: 7478 – Bloomberg: PRC – Reuters: ARTF. 

Scopri Artmarket e il suo dipartimento Artprice in video: www.artprice.com/video
 

Artmarket, con il suo dipartimento Artprice, è stata fondata nel 1997 dal CEO thierry Ehrmann. Artmarket, con il suo dipartimento Artprice, è controllata dal Groupe Serveur, creato nel 1987. 

Biografia certificata Who’s Who ©:Biographie_thierry_Ehrmann_2022_WhosWhoInFrance.pdf
 

Artmarket è un operatore globale del Mercato dell’Arte che comprende, tra le altre strutture, il dipartimento Artprice, leader mondiale nella raccolta, gestione e utilizzo delle informazioni sul mercato dell’arte storico e attuale in banche dati che contengono più di 30 milioni di indici e risultati di aggiudicazione, per oltre 770.000 artisti. 

Artprice by Artmarket, leader mondiale dell’informazione sul mercato dell’arte, ha come ambizione quella di diventare, mediante il suo Global Standardized Marketplace, la più grande piattaforma di NFT d’arte. 

Artprice Images® consente l’accesso illimitato alla più grande banca immagini al mondo dedicata al Mercato dell’Arte: ben 180 milioni di fotografie digitali o riproduzioni incise di opere d’arte dal 1700 fino a oggi, corredate dai commenti dei nostri storici dell’arte. 

Artmarket, con il suo dipartimento Artprice, raccoglie dati su base permanente da 6300 Case d’Asta e produce informazioni chiave sul Mercato dell’Arte per le principali agenzie di stampa e comunicazione (7.200 pubblicazioni). I 5,4 milioni di utenti (registrati + social media) hanno accesso agli annunci pubblicati dagli altri utenti. Oggi questa rete rappresenta il Global Standardized Marketplace®, leader nella compravendita di opere d’arte a un prezzo fisso o di offerta (aste regolate dai paragrafi 2 e 3 dell’Articolo L 321.3 del Codice di Commercio Francese). 

Artmarket, con il suo dipartimento Artprice, ha ricevuto il marchio di Stato “Società Innovativa” dalla Banca Pubblica di Investimento (BPI) (per la seconda volta nel novembre del 2018 per altri 3 anni), che sostiene la società nel progetto di consolidamento della sua posizione come operatore globale del mercato dell’arte. 

Rapporto 2020 sul Mercato Globale dell’Arte di Artprice by Artmarket, pubblicato nel marzo del 2022:https://www.artprice.com/artprice-reports/the-art-market-in-2021
 

Rapporto 2020-2021 di Artprice sul mercato dell’arte contemporanea by Artmarket.com:https://www.artprice.com/artprice-reports/the-contemporary-art-market-report-2021
 

Indice dei comunicati stampa pubblicati da Artmarket con il suo dipartimento Artprice:serveur.serveur.com/Press_Release/pressreleaseEN.htm
 

Segui tutte le notizie sul Mercato dell’Arte in tempo reale con Artmarket e il suo dipartimento Artprice su Facebook e Twitter: 

www.facebook.com/artpricedotcom/ (oltre 5,5 milioni di follower) 

twitter.com/artmarketdotcom
 

twitter.com/artpricedotcom
 

Scopri l’alchimia e l’universo di Artmarket e del suo dipartimento Artprice https://www.artprice.com/video con sede presso il celebre Museo di Arte Contemporanea l’Organe “La Demeure du Chaos” (New York Times dixit): https://issuu.com/demeureduchaos/docs/demeureduchaos-abodeofchaos-opus-ix-1999-2013
 

Contatta Artmarket.com e il suo dipartimento Artprice – Contatti: ir@artmarket.com
 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi:

Potrebbe interessarti anche:

Articoli più letti