18.8 C
Rome
giovedì, Agosto 18, 2022

Morto Niccolò Ghedini, il senatore aveva 62 anni

(Adnkronos) - A quanto apprende l'Adnkronos,...

Morto al Celio il generale Monticone, fu comandante Folgore

(Adnkronos) - A quanto apprende l'Adnkronos,...

Quarta dose vaccino, Speranza: “Entro 7 giorni proposta europea”

ULTIM'ORAQuarta dose vaccino, Speranza: "Entro 7 giorni proposta europea"

(Adnkronos) – Su quarta dose di vaccino anti-Covid si arriverà a una proposta unitaria europea. A dirlo il ministro della Salute Roberto Speranza oggi a una Question Time al Senato. “C’è stata una riunione proprio martedì a livello di ministri della Salute – spiega -. La riunione si è chiusa con un mandato alla commissaria europea di sentire Ecdc ed Ema e di arrivare in un tempo breve, possibilmente 7 giorni, a una proposta unitaria su questa materia. E’ una proposta che noi dovremo valutare chiaramente sul piano scientifico. Perché, lo ribadisco, queste scelte non sono di natura politica, ma sono di natura scientifica”. 

“E’ aperta una discussione sulla quarta dose – ha spiegato – Alcuni Paesi europei hanno già iniziato a dare delle indicazioni: la Germania ha dato un’indicazione di quarta dose sopra i 70 anni, la Francia sopra gli 80, la Gran Bretagna sopra i 75 e nelle ultime ore anche negli Stati Uniti si è data un’indicazione attraverso la Fda di quarta dose sopra i 50 anni. Alla riunione dei ministri della Salute di martedì io ho fatto una proposta: ho chiesto ai miei colleghi europei di non procedere in ordine sparso, ma di valutare sulla base dell’evidenza scientifica un solo orientamento da tenere in tutti i Paesi europei. Perché non ci aiuta a dare un messaggio positivo rispetto a questa campagna di vaccinazione una differenza che sinceramente non appare essere comprensibile. Alla mia proposta hanno risposto positivamente larghissima parte dei paesi dell’Unione”.  

VACCINI – “I vaccini sono stati davvero uno strumento essenziale per aprire una fase nuova nel nostro Paese e a livello planetario. I numeri sono molto chiari e netti a livello mondiale: superate 11 miliardi di dosi. E in Italia nelle prossime ore arriveremo a superare i 136 milioni di dosi di vaccino anti-Covid. Gli studi che arrivano da ogni parte del mondo testimoniano che si tratta di un vaccino efficace e sicuro”. 

“In questo giorno particolare, il 31 marzo l’ultimo del nostro stato di emergenza di esprimere gratitudine al generale Figliuolo in modo particolare al comitato tecnico scientifico per il contributo importante che hanno dato in questi mesi i numeri della campagna italiana sono numeri straordinari che ci collocano tra i primi Paesi del mondo”.  

ACCORDO ISTITUTO MOSCA CON SPALLANZANI – “L’accordo di collaborazione tra l’Istituto Gamaleya di Mosca e l’Inmi Spallanzani di Roma, oggi sospeso, rientra tra le iniziative autonome di collaborazione internazionale dei nostri istituti di ricerca” ha precisato il ministro all’interrogazione sul contributo di sanitari russi alla lotta contro il Covid-19 nella primavera 2020.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi:

Potrebbe interessarti anche:

Articoli più letti