19.3 C
Rome
mercoledì, Agosto 10, 2022

“Fall to Play” – esempio di interazione

ITALIACAMPANIA“Fall to Play” – esempio di interazione

Dopo il fermo mondiale, dovuto alla pandemia, riparte il progetto “Fall to Play”, cofinanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Erasmus+, con capofila l’ASD Dojo Karate Pyros, piccola realtà sportiva del Golfo di Policastro, non affatto nuova, a questi percorsi “sperimentali” e che, in questo modo, dimostra che quando la volontà è forte, ovunque ci si trovi, nel ns Bel Paese, anche in remoti lembi di terra e mare, tutto, può essere realizzato e portato in auge ed a termine, positivamente.

Il progetto “Fall to Play” ha, come obiettivo, l’individuare modalità diverse di approccio alle cadute sportive ed in particolar modo, quelle occorse agli sport rotellistici, utilizzando, le conoscenze e le modalità adoperate ed in uso, nella disciplina del Judo, una delle discipline, dove le cadute, sono parte della conoscenza di base di tutti i praticanti. Questo, al fine di prevenire e/o attenuare, minimizzando al massimo, i traumi in sport dinamici, appunto, come il pattinaggio.

La situazione sanitaria critica, non ha consentito nell’immediato, di porre in essere azioni atte, alla realizzazione del progetto stesso, quindi, quale primo passo, che sia di auspicio, ha programmato un webinair di presentazione del corso formativo, rivolto, ai Tecnici del pattinaggio, con l’intervento della partner FIJLKAM (Federazione Italiana Judo Lotta Karate Arti Marziali), che seguirà tale percorso sperimentale, quale principale depositaria italiana, della conoscenza applicata, alle discipline di “caduta”.

Gli altri partner coinvolti in questa progettualità sperimentale, alla base del progetto primario, sono: la Real Federacion Española de Patinaje, il Club Virgen de Europa dalla Spagna e l’Università Europea di Lisbona, che dal Portogallo, garantirà il monitoraggio e la valutazione, dei protocolli applicati.

Il webinar è visibile e visitabile, all’indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=5TmORYNYP9Y.

Ovviamente, l’entusiasmo della dirigenza dell’ASD Dojo Karate Pyros, è solo pari, alla certificata capacità di essere riusciti, ancora una volta, in primis, a trovare nuove interazioni fra le entità coinvolte; come, l’essere riusciti ad aggiudicarsi, nuova progettualità Europea ed infine, ma solo per ordine d’importanza, di aver riportato luce, su questa landa dimenticata, lontana da ogni porto d’accoglienza e riparo, nei mari tempestosi, della quotidiana vita. Il territorio ospitante e promotore, può solo averne nuovo ritorno, nuova linfa, nuova visibilità, anche politica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi:

Potrebbe interessarti anche:

Articoli più letti