-0.2 C
Rome
martedì, Aprile 23, 2024

Sciopero treni oggi 24 marzo, continua la protesta: rischio ritardi e cancellazioni

ULTIM'ORASciopero treni oggi 24 marzo, continua la protesta: rischio ritardi e cancellazioni

(Adnkronos) – Continua anche oggi, 24 marzo 2024, lo sciopero dei treni con rischio di ritardi e cancellazioni sia per i treni Regionali che per gli InterCity e le Frecce. La protesta su tutto il territorio, partita ieri, terminerà alle 21.00 di oggi. Lo sciopero nazionale riguarda il personale del Gruppo FS, Trenitalia, Trenord e Trenitalia Tper, gli effetti potranno protrarsi oltre l’orario di termine degli scioperi. 

I viaggiatori potranno richiedere il rimborso del biglietto secondo quanto previsto dalle Condizioni Generali di Trasporto di ciascun vettore, consultabili sul sito delle singole Imprese Ferroviarie. Informazioni su collegamenti e servizi attraverso sono disponibili sull’app Trenitalia, la sezione Infomobilità del sito Trenitalia, sito trenitaliatper.it, il numero verde gratuito 800 89 20 21, oltre che nelle biglietterie e presso il personale di assistenza clienti. 

Nelle giornate di sciopero Trenitalia assicura servizi minimi di trasporto. I treni che si trovano in viaggio a sciopero iniziato arrivano comunque alla destinazione finale se è raggiungibile entro un’ora dall’inizio dell’agitazione sindacale; trascorso tale periodo, i treni possono fermarsi in stazioni precedenti la destinazione finale. 

Trenitalia garantisce dunque alcune corse nazionali: l’elenco completo si trova sul sito dell’azienda. Salvi anche i treni regionali nelle fasce orarie più battute dai pendolari, quelle tra le 6 e le 9 e tra le 18 e le 21. Trenitalia, tenuto conto delle possibili importanti ripercussioni sul servizio, invita tutti i passeggeri a informarsi prima di recarsi in stazione e, ove possibile, a riprogrammare il viaggio. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi:

Potrebbe interessarti anche:

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli più letti