19.3 C
Rome
mercoledì, Agosto 10, 2022

Ucraina, Russia sposta migliaia di soldati: analisi Usa

ULTIM'ORAUcraina, Russia sposta migliaia di soldati: analisi Usa

(Adnkronos) – La Russia “sta riposizionando le sue forze per concentrare la sua offensiva nell’est e nel sud dell’Ucraina” in una nuova fase della gierra. Lo ha detto il consigliere per la Sicurezza nazionale, Jake Sullivan, sottolineando che si stanno spostando “decine di migliaia di soldati”. 

“La Russia ha cercato di conquistare tutta l’Ucraina ed ha fallito – ha aggiunto – per questo ora cerca di imporsi in una parte del Paese”. Sullivan ha spiegato quindi che questa nuova offensiva russa potrebbe essere prolungata, potrebbe essere “non una questione di settimane ma di mesi”. 

Nel suo briefing Sullivan ha insistito sul fatto che è completamente fallito il primo tentativo della Russia di conquistare l’Ucraina, grazie alla “valorosa resistenza” degli ucraina ed il sostegno ricevuto, ma anche che il conflitto non è finito e la Russia cercherà di “mascherare” il fallimento con una nuova offensiva. 

“Le immagini di Bucha ribadiscono con forza che ora non è il momento di compiacersi – ha detto – gli ucraini stanno difendendo la loro terra con coraggio e gli Usa continueranno a fornire aiuto militare, umanitario ed economico”. Riguardo all’aiuto militare, Sullivan ha detto che “nuove capacità saranno consegnate nel prossimo futuro”, sottolineando che questo tipo di consegne non possono essere naturalmente “pubblicizzate”. 

Sullivan ha concluso tratteggiando tre costanti del conflitto nel prossimo futuro: “la Russia continuerà ad usare la sua forza militare per cercare di conquistare ed occupare territori sovrani ucraini, i militari ed il popolo ucraino continueranno in modo efficace e coraggioso a difendere la propria terra e gli Usa staranno al loro fianco per tutto il tempo necessario”. Sullivan ha anche detto che prevede che in questa nuova fase dell’offensiva i raid aerei russi continueranno a “terrorizzare” la città ucraine. 

 

 

+ posts
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi:

Potrebbe interessarti anche:

Articoli più letti