Ucraina, trovato il corpo del documentarista Max Levin

0
95

(Adnkronos) – Dopo una lunga ricerca nei pressi del villaggio Guta Mezhyhirska nella regione di Kiev in Ucraina, la polizia ha trovato il corpo del fotografo e documentarista Max Levin. E’ quanto riferisce la testata Lb.ua, per cui Levin lavorava.  

Il fotografo, accompagnato da Oleksiy Chernyshov, un militare in servizio ed ex fotografo, era andato lo scorso 13 marzo a Guta Mezhyhirsk per documentare le conseguenze dell’aggressione russa. I due, lasciata la macchina, si erano diretti verso il villaggio di Moshchub. Si è poi saputo che in quell’area erano scoppiati intensi combattimenti.