6 C
Rome
giovedì, Dicembre 8, 2022

Terremoto, scossa di magnitudo 5.8 in Indonesia

(Adnkronos) - Un terremoto di magnitudo...

Un mondo senza contanti è possibile?

(Adnkronos) - Pagare tutto senza contanti....

Calcolo Imu, le istruzioni e le aliquote: come fare

(Adnkronos) - Il calcolo dell’Imu si...

Enrico Vecchioni: “Immobiliare, forte aumento della domanda a fronte di un’offerta limitata: è il momento giusto per vendere”

IMMEDIAPRESSEnrico Vecchioni: “Immobiliare, forte aumento della domanda a fronte di un’offerta limitata: è il momento giusto per vendere”

(Adnkronos) –
Tra le richieste più frequenti ci sono la collocazione dell’appartamento ad un piano alto e la presenza di uno sfogo esterno
 

Il mercato immobiliare, ormai da diversi mesi, mostra una dinamicità importante, trainata da un forte aumento della domanda. “La tendenza è emersa con chiarezza nel luglio scorso, ma con i mesi si è consolidata” spiega Enrico Vecchioni, titolare dell’agenzia Vecchioni Immobiliare e attivo nel settore a Roma da oltre 30 anni, che sottolinea come i desideri di quanti sono in cerca di un’abitazione convergano su tre punti: “La preferenza per i piani alti, la ricerca di soluzioni con uno sfogo esterno, quindi evidentemente un terrazzo, e l’attenzione per l’esposizione”. A fronte di tale aumento delle richieste per acquistare, però, si registra un calo degli immobili messi in vendita, che rende le poche case disponibili sul mercato un bene prezioso.  

Da qui il consiglio dell’esperto: “Per chi è intenzionato a vendere questo è un buon momento, perché muovendosi con attenzione è possibile realizzare buone plusvalenze”. Per farlo, tuttavia, è bene affidarsi ad esperti del settore, sia per ottenere i benefici maggiori sia per evitare di incappare in problemi di carattere burocratico e legale. “È importante proporre l’immobile con una descrizione meticolosa ma realistica, che sappia cioè mettere in evidenza le potenzialità senza però creare false aspettative nel potenziale cliente, per evitare che visitando l’immobile resti deluso” spiega Vecchioni, evidenziando anche come sia fondamentale individuare il prezzo giusto per proporre l’immobile”.  

L’altro elemento da considerare, come detto, è quello relativo alla documentazione dell’immobile, che deve essere completa e corretta. “Notai e professionisti sono molto attenti a valutare ogni particolare relativo all’urbanistica, che sempre più spesso provoca criticità nelle compravendite anche di immobili già protagonisti di transazioni negli anni precedenti – aggiunge l’agente immobiliare – Gli atti stilati negli ‘50 sono sempre risultati inappuntabili, su quelli realizzati tra gli anni ’80 e ’90, invece, non di rado creano problemi”. Di conseguenza evitare di vendere da soli il proprio immobile e affidarsi invece a professionisti esperti e competenti risulta un investimento più che azzeccato per la buona riuscita dell’affare.  

HOMEPAGE


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi:

Potrebbe interessarti anche:

Articoli più letti