15.9 C
Rome
venerdì, Agosto 19, 2022

Governo, Zaia-Fontana-Sala: “Draghi vada avanti”

ULTIM'ORAGoverno, Zaia-Fontana-Sala: "Draghi vada avanti"

(Adnkronos) – Il premier Draghi deve andare avanti. Non hanno dubbi il governatore del Veneto Zaia, il presidente della Lombardia Fontana e il sindaco di Milano Sala che oggi hanno incontrato il presidente del Consiglio a Palazzo Chigi per le Olimpiadi invernali 2026.  

“Il dibattito è il sale della democrazia ma in questo momento c’è bisogno di un governo che prenda le decisioni strategiche”, dunque “spero non ci siano motivi per cui questo governa cada, perché entreremmo in un limbo pericoloso”, ha detto Zaia, lasciando Palazzo Chigi. 

“Noi della Lega abbiamo un ruolo e possiamo giocarcelo fino in fondo – ha aggiunto – abbiamo le nostre istanze, a partire dall’autonomia che, badate bene, non è la secessione dei ricchi”. Il governo deve andare avanti anche se il M5S dovesse sfilarsi? “Questo, come prevede la Costituzione, lo deciderà il Capo dello Stato: sentirà le forze politiche e vedrà i numeri, dunque deciderà”. 

“La mia convinzione è che Draghi debba andare avanti e superare i momenti di difficoltà. Mi auguro che ricominci a lavorare nel pieno delle sue forze”, ha detto il governatore della Lombardia Fontana dopo l’incontro a Palazzo Chigi con il premier sulle Olimpiadi Milano-Cortina.
 

Il premier Mario Draghi “le preoccupazioni le avrà, sono momenti difficili. Penso che in questo momento sia importante l’identificazione del nostro Paese con l’Europa, il ruolo politico dell’Italia, e mi chiedo chi potrebbe rappresentare il Paese se non Draghi. Serve Draghi, ma non gli auguro resistenza e sfilacciamenti”, ha detto dal canto suo il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, assicurando di non aver parlato col premier della situazione politica. 

+ posts
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi:

Potrebbe interessarti anche:

Articoli più letti