14.5 C
Rome
sabato, Ottobre 1, 2022

Guerra Ucraina-Russia, esplosione in una base della Crimea

(Adnkronos) - Esplosione oggi nella base...

Lega, lo strappo di Bossi: nasce il Comitato Nord

(Adnkronos) - Umberto Bossi lancia la...

Mostra Venezia, con look ‘gender fluid’ e red carpet tricolore il divo Chalamet esalta il Lido

ULTIM'ORAMostra Venezia, con look 'gender fluid' e red carpet tricolore il divo Chalamet esalta il Lido

(Adnkronos) – (dall’inviata Ilaria Floris) Tuta rossa brillante con schiena ‘hot’ lasciata totalmente scoperta, occhiali da sole, ricci scomposti, sguardo scanzonato e, davanti, una platea di pubblico gremita come non si vedeva da anni. Il red carpet di Timothée Chalamet ha portato l’adrenalina alla Mostra di Venezia: acclamato come le star del passato, l’attore francese arriva sul tappeto rosso, ‘scappa’ a sorpresa dai fan all’entrata, torna davanti ai flash, si toglie e si rimette gli occhiali, sorride, ammicca, e il Lido si infiamma.  

Con l’arrivo sul tappeto rosso di Taylor Russell McKenzie, la coprotagonista di ‘Bones and All’, il primo film italiano in Concorso alla Mostra diretto da Luca Guadagnino, diventa chiaro che il rosso del look dell’attore è parte di una ‘virtuale’ bandiera italiana: l’attrice canadese è infatti vestita di bianco e verde, e l’abbraccio tra i due ricompone il vessillo. Sul tappeto rosso anche il regista Guadagnino e il resto del cast della pellicola, una storia di amore e cannibalismo, horror e romantico. 

Sul tappeto rosso, stasera particolarmente animato e ricco di star, inaugurato dalla madrina Rocio Morales in rosso fuoco e dal direttore Alberto Barbera, moltissimi volti del cinema e non solo. Tra gli altri Kabir Bedi, Nicholas Holt, il ‘professore’ de ‘La Casa di Carta’ Alvaro Morte, Luca Argentero e Cristina Marino, Luca Tomassini, Cecilia Rodriguez e Ignazio Moser, Enzo Miccio, Marika Pellegrinelli, Matilde Gioli.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi:

Potrebbe interessarti anche:

Articoli più letti