12.2 C
Rome
mercoledì, Settembre 28, 2022

Ucraina, Russia: “Cominciato l’addestramento dei riservisti”

(Adnkronos) - E' iniziato l'addestramento dei...

Covid oggi Lazio, 3.209 contagi: a Roma 1.558 casi

(Adnkronos) - Sono 3.209 i nuovi...

Elettrodomestici e servizi smart, la casa green secondo Samsung

ULTIM'ORAElettrodomestici e servizi smart, la casa green secondo Samsung

(Adnkronos) – Elettrodomestici efficienti e servizi intelligenti per massimizzare i risparmi energetici e fornire soluzioni sostenibili: Samsung Electronics ha svelato oggi durante Ifa 2022 la sua visione per creare la casa sostenibile attraverso avanzate tecnologie di risparmio energetico e partnership strategiche. “Poiché le esigenze dei clienti si stanno spostando verso opzioni più sostenibili, siamo entusiasti di soddisfarle, fornendo i più innovativi elettrodomestici intelligenti e ad alto risparmio energetico – ha dichiarato JaeSeung Lee, President and Head of Digital Appliances Business di Samsung Electronics – Sfruttando elettrodomestici efficienti e le funzionalità sinergiche di SmartThings, intendiamo offrire un’esperienza domestica sostenibile come mai prima d’ora”.  

Con l’introduzione di SmartThings Home all’inizio di quest’anno, Samsung ha gettato le basi per la creazione di una casa veramente sostenibile. Combinando gli elettrodomestici connessi con servizi come SmartThings Energy con l’Ai Energy Mode, gli utenti sono in grado di massimizzare il risparmio energetico. Qualche esempio: per le lavatrici Samsung numero uno per efficienza energetica, SmartThings Energy con Ai Energy Mode ottimizza i cicli di lavaggio del bucato con tecnologie come Ai Ecobubble, che riduce il consumo energetico fino al 70% lavando i capi con acqua fredda.  

I frigoriferi Samsung, anch’essi classificati primi per l’efficienza energetica nella loro categoria, beneficiano di SmartThings Energy con Ai Energy Mode, regolando in modo intelligente le temperature in base agli schemi di apertura delle porte e alla velocità del compressore, consentendo agli utenti di risparmiare fino al 10% sul consumo di energia. Questo risparmio è destinato a raggiungere il 30% entro la fine dell’anno, con una riduzione del 15% grazie all’algoritmo Ai che ottimizza la velocità del compressore e i cicli di defrost, e con un’ulteriore riduzione del 15% grazie al mantenimento di una temperatura media più elevata all’interno del frigo.  

Altri dati di risparmio energetico degni di nota sono il 40% per l’Eco Heating System, il 20% per le asciugatrici e il 20% entro la fine di quest’anno per il Residential Air Conditioner (Rac). Inoltre, nel mercato europeo a partire da questo mese, per i nuovi elettrodomestici Bespoke Ai, Bespoke Bottom Mounted Freezer e Eco Heating System (Ehs), Samsung sta cercando di spingersi oltre quanto richiesto dall’attuale classe ‘A’, garantendo un ulteriore 10% di risparmio energetico per i modelli idonei. Samsung si è posta l’obiettivo di garantire che, entro il 2023, il 100% dei grandi elettrodomestici, come frigoriferi, lavatrici, Rac e Ehs, siano abilitati al Wi-Fi e all’integrazione con SmartThings.  

Oltre agli elettrodomestici, insieme a Qcells, Samsung ha sviluppato la Net Zero Home, una casa veramente autosufficiente in grado di generare e immagazzinare energia sostenibile dai pannelli solari per alimentare i più recenti ed efficienti elettrodomestici Samsung, il tutto controllato in modo intelligente da SmartThings. La visione di Samsung in materia di sostenibilità comprende anche le avanzate tecnologie Digital Inverter (Dit) dell’azienda. Costruita sulla base di oltre 25 anni di ricerca e sviluppo, la Dit influisce su tutto, dall’efficienza energetica alle prestazioni, alla durata dei principali elettrodomestici.  

Samsung sta anche collaborando con aziende che hanno come obiettivo la sostenibilità. In collaborazione con Patagonia, Samsung ha sviluppato tecnologie per lavatrici in grado di ridurre l’inquinamento da microplastiche causato dal lavaggio dei capi. Le nuove lavatrici, in arrivo a settembre, saranno in grado di ridurre l’inquinamento da microplastiche nel lavaggio fino al 54%. Le nuove lavatrici non sono le sole a beneficiarne, poiché anche tutte le lavatrici connesse dell’azienda avranno accesso a questo servizio entro la fine dell’anno grazie agli appositi aggiornamenti.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi:

Potrebbe interessarti anche:

Articoli più letti