21.1 C
Rome
lunedì, Maggio 23, 2022

Cagliari in Serie B, Salernitana salva resta in A

(Adnkronos) - Il Cagliari retrocede in...

Scudetto Milan, bus scoperto a Milano: il percorso

(Adnkronos) - Il Milan campione d'Italia...

Covid oggi Italia, bollettino Protezione Civile e contagi regioni 21 aprile

ULTIM'ORACovid oggi Italia, bollettino Protezione Civile e contagi regioni 21 aprile

(Adnkronos) – Il bollettino con i numeri Covid in Italia di oggi, giovedì 21 aprile 2022, con dati e numeri della Protezione Civile e del ministero della Salute – regione per regione – su contagi da coronavirus, ricoveri e morti. I numeri da Piemonte, Lombardia e Veneto, Toscana e Lazio, Campania, Puglia e Sicilia. Il bollettino delle grandi città come Milano, Roma e Napoli, i numeri della campagna vaccinale mentre la fondazione Gimbe segnala una discesa dei contagi nell’ultima settimana a fronte di un -20% di tamponi effettuati. 

Ecco i dati di oggi dalle regioni: 

Sono 7.423 i nuovi contagi da coronavirus oggi 21 aprile in Veneto (ieri erano 9.754), secondo i dati dell’ultimo bollettino Covid-19 di Azienda Zero. Si registrano 6 morti. Il totale dei casi da inizio pandemia è arrivato a 1.617.277, mentre gli attualmente positivi sono 74.045. Il totale dei decessi da inizio pandemia è 14.369.  

Negli ospedali veneti sono ricoverate 631 persone in area medica (ieri erano 638) e 17 in terapia intensiva (ieri erano 15). Negli ospedali di comunità i ricoverati positivi sono 132 (ieri erano 128). Nella giornata di ieri sono state effettuate 1.660 vaccinazioni anti-Covid. 

Sono 4.713 i contagi da coronavirus in Toscana oggi, 21 aprile 2022, secondo numeri e dati covid del bollettino della regione anticipato su Telegram dal governatore Eugenio Giani. “I nuovi casi positivi sono 4.713 su 27.873 test di cui 4.725 tamponi molecolari e 23.148 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 16,91% (73,8% sulle prime diagnosi)”, scrive Giani, aggiungendo che i vaccini somministrati in Toscana sono 8.866.085. 

 

+ posts

Condividi:

Potrebbe interessarti anche:

Tags:

Articoli più letti