18.7 C
Rome
venerdì, Maggio 20, 2022

Sean Penn: “Vorrei tornare in Ucraina e imbracciare armi contro Russia”

ULTIM'ORASean Penn: "Vorrei tornare in Ucraina e imbracciare armi contro Russia"

(Adnkronos) – Sean Penn ha pensato di tornare in Ucraina e unirsi alla resistenza contro la Russia. In un’intervista all”Hollywood Authentic’, l’attore Premio Oscar ha detto: “Viene da pensare: in che secolo siamo? Perché l’altro giorno ero alla stazione di servizio di Brentwood e ora sto pensando di prendere le armi contro la Russia? Che cazzo sta succedendo?” 

Dopo aver trascorso del tempo in Ucraina per girare un documentario sull’invasione, Penn ha spiegato: “L’unica ragione possibile per rimanere in Ucraina più a lungo l’ultima volta sarebbe stato avere un fucile, probabilmente senza giubbotto antiproiettile, perché come straniero vorresti dare quell’armatura a uno dei combattenti civili che non ce l’ha o a un combattente più abile di me, o a un uomo o una donna più giovane che potrebbe combattere più a lungo…”. 

A febbraio, il governo ucraino ha proibito a tutti gli uomini di età compresa tra i 18 ei 60 anni di lasciare il Paese, per non impoverire le sue difese. Penn, 61 anni, è tornato negli Stati Uniti a marzo, ma ha detto che essere stato sul campo in Ucraina gli ha lasciato un persistente bisogno di tornare lì. L’attore e attivista, che ha consultato il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy in merito al progetto prima di recarsi nel paese e ha lavorato con lui al documentario mentre era lì, ha aggiunto che vuole tornare una volta capito come può essere più utile alla resistenza ucraina: “La mia intenzione è di tornare in Ucraina. Ma non sono un idiota, non sono sicuro di cosa posso offrire loro. Non passo molto tempo a mandare messaggi al presidente o al suo staff mentre sono sotto assedio e la loro gente viene uccisa”. 

Lo stesso presidente Zelensky nelle scorse settimane ha ringraziato il due volte premio Oscar come miglior attore. Dopo che Penn era stato a Kiev, l’ufficio del presidente aveva rilasciato una dichiarazione in cui si legge: “Il regista è venuto appositamente a Kiev per registrare tutti gli eventi che stanno accadendo attualmente in Ucraina e per dire al mondo la verità sull’invasione russa del nostro paese. Sean Penn è tra coloro che oggi sostengono l’Ucraina in Ucraina. Il nostro Paese gli è grato per una tale dimostrazione di coraggio e onestà”. 

+ posts

Condividi:

Potrebbe interessarti anche:

Tags:

Articoli più letti